Il tema di quest’anno trae spunto dal libro “Le città invisibili” di Italo Calvino: un libro ricco di avventura, di sogno, di immaginazione.

Partendo dagli spunti letterari, i bambini andranno alla ricerca dei mondi paralleli, micro-mondi, mondi alternativi, mondi invisibili, mondi surreali, mondi interiori.
I bambini dovranno riportare alla luce le innumerevoli città invisibili che popolano la città di Alassio: le creature che abitano mari, gli uccelli che popolano le case sospese sugli alberi, i piccoli formicai, gli animali che vivono nei boschi, gli alberi, i fiori e i frutti che costituiscono il regno vegetale.

Accompagnati da una guida naturalistica, i bambini andranno alla scoperta del meraviglioso territorio del ponente ligure.
Attraverso il gioco, i bambini impareranno ad orientarsi in un ambiente nuovo e andranno alla ricerca dei mondi invisibili che popolano un parco.

Partendo da questi stimoli i bambini creeranno le loro città invisibili: quelle dei sogni, quelle che fanno vibrare le corde del loro cuore, quelle che vorrebbero abitare da grandi.

I bambini rielaboreranno il vissuto, creando immagini per cartoline da portare a casa ai genitori e stampando una maglietta che conserveranno come ricordo della colonia.

Lavoreranno inoltre collettivamente alla realizzazione di un libro in tessuto per raccontare la città di Alassio e le sue città dentro la città.

 

torna al sito della Fondazione